Raccontarsi sui social: quali strumenti usi?

Leggiamo spesso la parola “raccontare”: sui libri, sulle riviste, sul web. E sentiamo spesso pronunciare la parola “racconto” in radio o in tv.

Raccontare e raccontarsi. Un’azione che facciamo spesso se ci pensi bene. Quante volte raccontiamo un’esperienza che abbiamo vissuto, un’idea che abbiamo in testa o un episodio che ci è successo? Spesso, anzi, oserei dire quotidianamente.

Il racconto genera condivisione, ricordi. Ci si affeziona a chi ci rende partecipi di quel racconto, vuoi perchè condividiamo gli stessi valori o vuoi per curiosità, ammirazione.

Hai mai fatto caso in quanti modi diversi puoi raccontarti? Proviamo a fare un breve elenco:

  • Scrivendo
  • Parlando
  • Scattando una foto
  • Realizzando video

Sono tutte azioni abituali che fai giorno dopo giorno ed ognuna di esse genera racconto. Lo fai spesso inconsciamente, mentre, a volte, pensi a quale strumento possa essere più efficace per raccontare un determinato aspetto od evento.

Prova a trasportare questo ragionamento nel mondo del web. Cosa fai sui social quando parli della tua attività o della tua professione? Ti racconti.

Come ti racconti? Attraverso post, condividendo foto o video.

Traduciamo questi strumenti:

  • post = scrittura
  • Foto = mostrare qualcosa
  • Video = nella maggior parte dei casi sono video parlanti

Compi queste azioni senza accorgertene, anche sui social. Quello che cercheremo insieme di fare è renderci consapevole dello strumento giusto per comunicare e per raccontarci sui social!

Non sempre lo strumento più efficace è un post, a volte è utile concentrarsi su un video o su una foto che sigilla proprio quel particolare momento!

Nelle prossime settimana analizzeremo ogni strumento cercando di capire come sfruttarlo al meglio.

Cercherò di raccontarmi anche io, mostrandoti cosa mi ha aiutato in questi mesi per prendere maggiore consapevolezza nella scelta e nell’utilizzo di questi strumenti!