Post e festività: è obbligatorio postare contenuti sui propri social?

Una delle domande più ricorrenti che mi vengono rivolte riguarda il rapporto tra post social e ricorrenze. Vanno sempre pubblicati post per Halloween, Natale, Pasqua, Festa della Mamma o del Papà (e potrei continuare per ore)?

In realtà non c’è una risposta univoca. In questo caso devo appellarmi al tanto fastidioso “dipende”.

Eh già, dipende. Ricorda, però, che non è obbligatorio pubblicare post nelle occasioni che ho citato sopra. Perchè? Perché dipende dalla strategia che hai impostato, dal piano editoriale che ha redatto, dagli obiettivi che hai.

Quindi, alla base di tutto, serve una strategia. E un’analisi profonda del tuo brand.

Facciamo un esempio, così dovrebbe essere un po’ più chiaro.

Poniamo l’esempio che tu venda abiti di sartoria. E poniamo il caso che tu stia per redigere il piano editoriale proprio per il periodo natalizio.

In questo caso pubblicheresti un post per Natale oppure anticiperesti la pubblicazione del post al 22 dicembre puntando su un modello di abito perfetto per festeggiare la vigilia di Natale e Natale stesso?

Ti ho messo in crisi? Spero di no! Il mio intento è solamente quello di farti riflettere. Non c’è una risposta corretta e una errata. Però la questione va affrontata e studiata a fondo.

Aggiungiamo un piccolo tassello al nostro ragionamento. Quante pagine pubblicano post durante le ricorrenze? Un buon 80%? Bene. Se tu decidessi di pubblicare (senza sponsorizzare) il tuo post sarebbe visto da un numero ridotto di utenti. Se tu evitassi di postare proprio durante quella particolare festività e ti concentrassi su un altro tema, scegliendo un giorno diverso potresti avere maggiori possibilità di essere notato. Questione da valutare, ovviamente. Però ti invito a fare una considerazione anche su questo tema.

Bene, penso di averti fatto venire il mal di testa (ahah), non era il mio intento!

Sei indecisa sulla tua strategia sui social? Ne possiamo parlare insieme per trovare quella giusta!